venerdì 3 febbraio 2012

Il Capitonnè

Nelle pagine del nostro blog, probabilmente avrete spesso incontrato questa parola, e magari qualcuno di voi si sarà chiesto di cosa stiamo parlando. Così quest’oggi, utilizzeremo questo post per provare a raccontarvi che cos’è il Capitonnè, quali sono le sue origini e, dandovi qualche esempio,  proveremo a spiegarvi più o meno di cosa si tratta.
Anzi tutto, cercando e googlando, abbiamo scoperto che la parola “Capitonnè”, deriva dalla parola “Capiton” ovvero “Scarto di Seta filata”; infatti, all’origine era proprio con questi scarti che venivano realizzati i primi lavori con questa peculiarità. Adesso col tempo, si trovano Capitonnè in rasatello, velluto e molti altri tessuti e materiali. Addirittura in rete abbiamo trovato bagni piastrellati che riproducono la tecnica inconfondibile del Capitonnè (guarda QUI)
Questo tipo di lavorazione rigorosamente artigianale, è nata intorno al 1800, e permette di agire su un’imbottitura, andando a formare dei cuscinetti disposti in rete di quadrati o di rombi (detti anche losanghe). La struttura è solitamente realizzata in massello di pioppo e faggio, il cuscino in piuma d'oca con inserto in espanso e la seduta è solitamente realizzata con molle legate a mano.
Nella storia è possibile trovare molti oggetti di design costruiti con questa tecnica che hanno poi preso parte alla storia: uno degli esempi più noti è il divano Chesterfield.
Questo divano, nato nel XVII secolo, divenne famoso durante il regno della regina Victoria, e ad oggi viene identificato come un divano con profondi bottoni, braccioli e schienale della stessa altezza. Il suo nome commerciale ai giorni nostri viene spesso abbreviato in Chester e solitamente è disponibile nella versione a poltrona, 2 posti, 3 posti, o angolare e può essere adattato o ristilizzato per sposarsi alla perfezione con qualsiasi tipo di arredamento, da quello classico, a quello moderno, a quello contemporaneo.

La tecnica dell’imbottitura Capitonnè però, non si ferma ai divani, e si addice particolarmente anche alle testate dei letti, alle porte d’arredamento, a Pouffe, a Sedie particolarissime ed oggetti di raffinato design che impreziosiranno la tua casa.  Qui sopra e di fianco, alcuni esempi di divani e letti by Dialma Brown, ordinabili presso il nostro Show Room.
                                                                                                                                Qui a sinistra  invece, un'esempio di poltrona Luigi Filippo di Nostra Produzione, ad oggi ancora disponibile e riproducibile anche in altre finiture e colori. In quest'ultimo caso, i classici bottoni del Capitonnè sono stati sostituituùi da gemme Swarotzky originali.



                                                                                 Ed ancora a destra una meravigliosa camera by Volpi nei tenui toni del Rosa. Anche qui, si nota la raffinatezza e la particolarità  del letto con Testiera sempre in Capitonnè....

Cos'altro dire? Forza con le idee, che Cose della Nonna è qui per aiutarvi a realizzarle!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...